Festa dell’unità al Bosco Ferentano di Marino

C’è stato anche un momento nel recente passato in cui il Bosco Ferentano non è stato, quale è invece oggi, solo il sito di stoccaggio di immondizia e scarichi di anonimi inquinatori seriali.

Il Bosco Ferentano, un monumento naturale, uno degli ultimi boschi misti, sopravvissuti alla diffusione della coltura del castagno da legno, ha anche ospitato momenti di aggregazione e di dibattito politico.

Fervono i preparativi per le feste dell’Unità di domenica Prossima. A MARINO la festa si articolerà in tre giornate e avrà il suo momento culminante domenica pomeriggio al bosco Ferentano sulla via del Laghi, dove parlerà il compagno Gastone Gensini consigliere provinciale. Nella cittadella dei festival marinesi e romani troveranno mostre, prodotti di artigianato sovietico, esposizione di libri e potranno assistere a uno spettacolo del Folk Studio di Albano e di un complesso di giovani. Al mattino dopo la diffusione straordinaria si svolgerà per le vie dell’antico centro castellano una corsa podistica per dilettanti. Venerdì alle ore 19 sarà inaugurata una nuova sede del Partito nella zona della cave di peperino. Sabato in piazza San Barnaba nel contesto di due grandi mostre una sulla lotta antifascista e l’altra sulla storia del partito sarà proiettato il film di Gillo Pontecorvo “Kapò” seguirà un dibattito.

Da L’Unità, venerdì 3 settembre 1971

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I accept that my given data and my IP address is sent to a server in the USA only for the purpose of spam prevention through the Akismet program.More information on Akismet and GDPR.